Manuale dellarresto cardiaco intraospedaliero.pdf

Manuale dellarresto cardiaco intraospedaliero PDF

M. Mennuni (a cura di)

Larresto cardiaco è una delle cause maggiori di mortalità nella popolazione mondiale. Numerosi studi hanno evidenziato la debolezza del sistema organizzativo di riconoscimento e risposta alle emergenze in ambiente ospedaliero. Questa pubblicazione fornisce al personale sanitario, soprattutto ospedaliero, conoscenze e competenze essenziali nel gestire pazienti adulti in arresto cardiaco per il tempo che precede larrivo del team di soccorso avanzato e nel collaborare con questultimo nelle fasi successive. Gli autori sottolineano la necessità di un approccio in team assistenziale, fornendo indicazioni utili per stimolare il lavoro di squadra, definendo i ruoli e i compiti di ciascun membro e mostrando come, in questo ambito, siano rilevanti anche soft skill, quale unottimale comunicazione. Il manuale, basato sulle linee guida ILCOR 2010, è stato pensato come una sorta di compendio con istruzioni operative che si riferiscono a situazioni di emergenza ed è corredato da numerose figure esplicative e box che facilitano lapprendimento e la memorizzazione di procedure e algoritmi di gestione.

I ritmi di presentazione dell'arresto cardiaco intraospedaliero (IHCA), nell' 80% dei casi, sono ritmi non defibrillabili come l'asistolia e l'attività elettrica senza ... L'arresto cardiaco improvviso si verifica al di fuori dell'ospedale in più di 350 000 persone/anno negli Stati Uniti, con una mortalità del 90%. Arresto respiratorio e ...

1.61 MB Dimensione del file
8897419437 ISBN
Manuale dellarresto cardiaco intraospedaliero.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

2014-2-12 · I ritmi di presentazione dell’arresto cardiaco intraospedaliero (IHCA), nell’ 80% dei casi, sono ritmi non defibrillabili come l’asistolia e l'attività elettrica senza polso (PEA) che sono strettamente correlati ad una elevata comorbilita’ e quindi, ad una prognosi peggiore. 2019-3-13 · ARRESTO CARDIACO INTRAOSPEDALIERO” GUIDA ALLA COMPILAZIONE Anagrafica, data e sede dell’ evento Data arresto cardiaco: inserire la data nel formato gg-mm-aaaa (es. 06-03-2009) ID (Inserire n. scheda registro): registrare il numero identificativo del caso generato dal

avatar
Mattio Mazio

Genre/Form: Electronic books Handbooks and manuals Handbooks, manuals, etc: Additional Physical Format: Print version: Mennuni, Mauro. Manuale dell'arresto cardiaco intraospedaliero.

avatar
Noels Schulzzi

Il Manuale è basato sulle più recenti linee guida ILCOR 2015 e illustra le strategie condivise per migliorare l’efficienza del team di soccorso nell’arresto cardiaco. Il massaggio cardiaco, la ventilazione, la defibrillazione e la somministrazione di farmaci sono affrontate da un punto di vista operativo, e grande importanza è data all’organizzazione del lavoro di squadra, alla

avatar
Jason Statham

Il corso Teorico-Pratico Advanced Cardiac Life Support è rivolto a Medici e Infermieri, ha come obiettivo la formazione e l’acquisizione delle conoscenze e tecniche necessarie alla gestione dell’emergenza respiratoria, arresto cardiaco (FV/TV senza polso con DAE o DEFIBRILLATORE MANUALE, FV/TV senza polso refrattaria, PEA, Asistolia), pre-arresto cardiaco (Bradicardia, Tachicardia

avatar
Jessica Kolhmann

17 nov 2013 ... inerenti all'arresto cardiaco da parte delle varie Centrali / Sale ... RCP in atto: se in base alle istruzioni dalla COEU (RCP telefonica) o per ... Si è poi proseguito lo studio monitorando la sopravvivenza intraospedaliera dei.