Origine e evoluzione del linguaggio. Scimpanzé, ominidi e uomini moderni.pdf

Origine e evoluzione del linguaggio. Scimpanzé, ominidi e uomini moderni PDF

Francesca Giusti, Angelo Tartabini

Il linguaggio è probabilmente il tratto che più di ogni altro distingue lHomo Sapiens. Si intreccia non solo ai sistemi di comunicazione, ma anche ai modelli di pensiero e alla visione del mondo della nostra specie. Nellambito delle Scienze umane si è sempre enfatizzata lassoluta novità di questo passaggio: il mondo linguistico non sarebbe più relazionabile con tutto ciò che lo ha preceduto. Eppure, dal mondo scientifico provengono informazioni sempre più ricche e dettagliate, sulle potenzialità cognitive e intellettive degli scimpanzé e persino su aspetti psicologici di autocoscienza e senso morale. Questo libro si muove tra continuità e discontinuità nellevoluzione del linguaggio e nella ricerca delle sue radici pre-umane.

Origine e evoluzione del linguaggio. Scimpanzé, ominidi e uomini moderni. Francesca Giusti, Angelo Tartabini. Liguori 2006. Libri; Scienze, geografia, ambiente.

7.13 MB Dimensione del file
8820739313 ISBN
Gratis PREZZO
Origine e evoluzione del linguaggio. Scimpanzé, ominidi e uomini moderni.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

in realtà, parlare, soprattutto, dell'uomo, della sua origine e del suo destino. Le ipo- ... Nel caso dell'evoluzione del linguaggio, l'errore evolutivo sarebbe costituito ... dopo la separazione dello scimpanzé dalle linee degli ominidi. Questo ri- ... analoghe sul cromosoma Y universale negli uomini maschi moderni, queste varia-.

avatar
Mattio Mazio

L' origine della lingua (o glottogonia) è un argomento che ha attratto una considerabile ... Ciò implica che l'evoluzione delle lingue umane moderne richiede sia lo sviluppo ... Anche se i primi ominidi utilizzavano una rozza tecnologia basata sulla pietra, era già più avanzata di quella degli scimpanzé e dei gorilla. Da ciò si ...

avatar
Noels Schulzzi

L'aridità del clima fece emergere la savana e comparvero le stagioni caratterizzate ... In questo habitat si svilupparono le scimmie antropomorfe e gli ominidi, strettamente ... La comparsa del linguaggio migliorò nettamente le condizioni di vita dei nostri ... simile all'uomo moderno dal punto di vista anatomico ed intellettuale. La loro faccia era piatta e la base del cranio era corta e ripiegata. ... alla comparsa della cultura e del linguaggio che richiedono una lunga fase di ... Gli Homo habilis, rispetto agli altri ominidi, avevano una cranio più grande (tra i 500 e gli 800 cc.) ... Nel lungo arco di tempo che ha visto l'evoluzione degli uomini in Habilis e ...

avatar
Jason Statham

Origine ed evoluzione degli esseri viventi ominidi). Agli ominidi appartengono gli Australopiteci, i rappresentanti del genere Homo e gli Homo sapiens. I primi uomini moderni che abitarono l’Europa a partire da 35 000 anni fa sono gli uomini di Cro Magnon: Origine e evoluzione del linguaggio Scimpanzé, ominidi e uomini moderni. Chiara Campanella, Luisa de Martini Il differenziamento dei tessuti e degli organi Saggi di -- Gabriella Augusti-Tocco, Emanuele Cacci, Umberto di Porzio, Guido di Prisco, Michela Errico,

avatar
Jessica Kolhmann

Uno scimpanzé fu portato a Londra nel 1738, mentre nonostante le numerose segnalazioni precedenti, la scoperta ufficiale del gorilla avvenne soltanto nel 1846, quando due missionari inglesi spedirono a Londra alcuni scheletri di un primate di dimensioni maggiori dello scimpanzé e appartenenti a una nuova scimmia antropomorfa che aveva la fama di non fuggire l'uomo e di essere particolarmente