Federico Barocci 1535-1612. Lincanto del colore. Una lezione per due secoli.pdf

Federico Barocci 1535-1612. Lincanto del colore. Una lezione per due secoli PDF

A. Giannotti, C. Pizzorusso (a cura di)

A più di trentanni dallultima mostra monografica dedicata a Federico Barocci (Bologna, 1975), una grande esposizione ripropone al pubblico la figura di uno dei più importanti esponenti del Manierismo italiano, la cui notorietàin Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandreebbe una risonanza toccata forse ai soli Raffaello e Michelangelo. Accanto più immediati seguaci marchigiani, umbri e fiorentini sono documentate nel catalogo personalità quali Ludovico e Annibale Carracci, Guido Reni, Rubens, il Cerano, Giuseppe Maria Crespi, fino a Mengs e Watteau, con puntuali riferimenti anche alla scultura, nella quale leredità baroccesca non è stata finora mai indagata. Il catalogo, punto di riferimento imprescindibile per una conoscenza approfondita e completa di Barocci, accoglie saggi di noti studiosi della materia ed è completato da apparati bibliografici.

Federico Barocci 1535-1612. L'incanto del colore. Una lezione per due secoli. Libri-Brossura-50%. 35,00 Una lezione per due secoli 35,00 € 17,50 € A più di trent’anni dall’ultima mostra monografica dedicata a Federico Barocci (Bologna, 1975), una grande esposizione ripropone al pubblico la figura di uno dei più importanti esponenti del Manierismo italiano, la cui notorietà – in Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandre – ebbe una risonanza toccata forse ai soli Raffaello e

6.68 MB Dimensione del file
883661423X ISBN
Gratis PREZZO
Federico Barocci 1535-1612. Lincanto del colore. Una lezione per due secoli.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

AbeBooks.com: Federico Barocci (1535-1612) : L'incanto del colore Una lezione per due secoli: 431 pages with over 280 illustrations in color. Minor rubbing ...

avatar
Mattio Mazio

Federico Barocci 1535-1612. L'incanto del colore. Una lezione per due secoli. Ediz. illustrata è un libro a cura di A. Giannotti , C. Pizzorusso pubblicato da Silvana : acquista su IBS a 17.50€! Federico Barocci. 1535-1612. L'incanto del colore, una lezione per due secoli di AA. VV. e una grande selezione di libri, arte e articoli da collezione disponibile su AbeBooks.it.

avatar
Noels Schulzzi

Federico Barocci 1535-1612. L'incanto del colore. Una lezione per due secoli. Libri-Brossura-50%. 35,00 Una lezione per due secoli 35,00 € 17,50 € A più di trent’anni dall’ultima mostra monografica dedicata a Federico Barocci (Bologna, 1975), una grande esposizione ripropone al pubblico la figura di uno dei più importanti esponenti del Manierismo italiano, la cui notorietà – in Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandre – ebbe una risonanza toccata forse ai soli Raffaello e

avatar
Jason Statham

“Federico Barocci (1535-1612). L’incanto del colore. Una lezione per due secoli” è la mostra che Siena, a partire dal prossimo 11 ottobre, dedica al genio di uno dei maestri la cui fama in Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandre fu pari, nel corso del Cinquecento, a …

avatar
Jessica Kolhmann

Federico Barocci 1535-1612. L'incanto del colore. Una lezione per due secoli. Libri-Brossura-50%. 35,00 Una lezione per due secoli 35,00 € 17,50 € A più di trent’anni dall’ultima mostra monografica dedicata a Federico Barocci (Bologna, 1975), una grande esposizione ripropone al pubblico la figura di uno dei più importanti esponenti del Manierismo italiano, la cui notorietà – in Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandre – ebbe una risonanza toccata forse ai soli Raffaello e