Smart future. Didattica, media digitali e inclusione.pdf

Smart future. Didattica, media digitali e inclusione PDF

P. C. Rivoltella (a cura di)

Lespressione scuola digitale è molto presente nelle attuali retoriche pubbliche. Essa popola i discorsi sullistruzione, indica la via allinnovazione, promette la soluzione di tutti i problemi. Lobiettivo di questo volume è di favorire la riflessione su questo costrutto - al di là di usi indebiti - attraverso uno studio di caso che articola i quadri concettuali della teoria didattica con la ricerca sul campo. Così la sperimentazione del progetto Smart Future di Samsung consente di: mettere a punto un modello di collaborazione virtuoso tra azienda, università e scuola

Per supportare gli insegnanti, gli studenti e le famiglie delle scuole di ogni ordine e grado, abbiamo creato questa pagina: qui troverete tanti materiali digitali per costruire percorsi didattici online e coinvolgere gli studenti anche con le lezioni a distanza. “LA DIDATTICA INNOVATIVA PER L’APPRENDIMENTO E L’INCLUSIONE SCOLASTICA” INCLUSIONE SCOLASTICA: LE TIC NELLA DIDATTICA. M-PED/03 – M-PED/04 . Prof.ssa Angela Muschitiello Ricercatore universitario di Pedagogia Generale e Sociale - M-PED/01 Anno Accademico 2015/2016

8.47 MB Dimensione del file
8891709999 ISBN
Gratis PREZZO
Smart future. Didattica, media digitali e inclusione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Fare didattica con gli EAS. Brescia: La Scuola. Capitolo 8 – Rivoltella, P.C. (2014). Smart Future. Didattica, media digitali e inclusione. Milano: Franco Angeli. Vi ricordo, inoltre, di portare con voi in sede d’esame l’attestato di partecipazione al convegno per confermare la … Le scuole italiane, nella maggior parte dei casi, si sono attivate con l'utilizzo di strumenti a loro disposizione per attuare la DAD, approfondendone (o iniziando ad approfondirne) l'utilizzo, in modalità sincrona o asincrona. Vediamo perché non può essere identica a quella fatta in presenza e i problemi della valutazione

avatar
Mattio Mazio

Didattica, media digitali e inclusione (Franco Angeli) – che raccoglie dati e riflessioni importanti in almeno due direzioni. Anzitutto «Smart Future» dimostra la possibilità di un nuovo rapporto di collaborazione tra impresa, scuola e Università. Le ragioni del marketing possono incontrare quelle della qualità e della ricerca: è il In P.C. Rivoltella (Ed.), Smart Future. Didattica, Media Digitali e Inclusione. Milano: Franco Angeli | Find, read and cite all the research you need on ResearchGate

avatar
Noels Schulzzi

tecnologica e digitale nei contesti urbani, definite dai modelli di Smart. Cities/ Smart ... future elaborazioni, garantisce un ancoraggio in una dimensione empirica ... media e di quanto comportino un accresciuto potenziale di libertà democratica è ... informatica mediante tecnologie didattiche innovative rivolte ai cittadini, ai.

avatar
Jason Statham

DSA e BES, andare oltre gli acronimi per comprendere e colmare i reali bisogni dell'alunno con difficoltà di apprendimento. Studenti DSA e BES.Due acronimi che, soprattutto negli ultimi anni, hanno rimesso in discussione il modo di fare scuola e i metodi di insegnamento italiani. Perché dietro queste sigle - che indicano, rispettivamente, i ragazzi con Disturbi Specifici dell'Apprendimento e I risultati in un libro I risultati dell’Osservatorio - raccolti nel libro “Smart Future. Didattica, media digitali e inclusione”, a cura di Pier Cesare Rivoltella (Franco Angeli, 24 euro) - evidenziano quindi come la tecnologia non sia percepita come sostitutiva della didattica tradizionale, ma come elemento che genera valore aggiunto

avatar
Jessica Kolhmann

Dirigenti scolastici Formazione su inclusione scolastica 7.000 A partire dal 2017 Personale ATA Formazione di almeno 2 figure per istituzione scolastica (1 amministrativo e 3 collaboratori scolastici) 33.000 A partire dal 2017 Docenti di ogni ordine e grado di scuola Didattica inclusiva, anche con l’uso delle tecnologie digitali 58.000 A Didattica, media digitali e inclusione (Franco Angeli) – che raccoglie dati e riflessioni importanti in almeno due direzioni. Anzitutto «Smart Future» dimostra la possibilità di un nuovo rapporto di collaborazione tra impresa, scuola e Università. Le ragioni del marketing possono incontrare quelle della qualità e della ricerca: è il