Freud e Mosè.pdf

Freud e Mosè PDF

Sabino Pagano

Come mai tanta passione per la figura di Mosè? A questo interrogativo si sono votati molti storici della psicoanalisi e biografi di Freud e sono stati prodotti diversi quadri interpretativi, talvolta specifici e settoriali, in altri casi omnicomprensivi di interpretazioni personali e familiari di varia natura. Questo lavoro sceglie di approfondire la tesi più storicamente verificabile e, cioè, che Mosè rappresenterebbe licona paterna scelta da Freud per proiettarsi, tra le generazioni future, come unico fondatore e difensore dellidea rivoluzionaria proposta al mondo, la psicoanalisi. Lanalisi degli avvenimenti quotidiani che caratterizzarono i periodi di stesura delle due opere fondamentali sullargomento (Il Mosè di Michelangelo e Mosè e il monoteismo) dimostrano il bisogno interiore di accomunarsi al condottiero ebraico ucciso dalle sue stesse genti alle quali aveva proposto lidea, ma ritrovato come mitico ed insostituibile fondatore dalle generazioni successive.

Freud spiega che diversi anni dopo l’assassinio di Mosè, i ribelli avessero deplorato la loro azione formando così il concetto di Messia, come speranza per il ritorno di Mosè come Salvatore degli Israeliti. Freud sostiene che il senso di colpa per l’omicidio di Mosè venne ereditato attraverso le generazioni; fu proprio questo senso di

8.39 MB Dimensione del file
8891125458 ISBN
Freud e Mosè.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

The man Moses, the monotheistic religion and the man Freud. ... E-mail:renzo. [email protected] ... Abstract. The origin of the Jewish monotheistic religion is based, according to Freud, on the Egyptian origin of Moses and the failure of pharaoh ...

avatar
Mattio Mazio

Mosè l'egizio sarebbe colui il quale ha dato il via alla religione ebraica, partendo dal culto di Aton diffuso in Egitto dal faraone Amenofi IV, meglio conosciuto con il nome di Akhenaton. Aton, secondo Freud, sarebbe il precursore di Yawheh, che Mosè partendo dall'Egitto, e seguendo il tragitto dell'Esodo, fece conoscere e diffuse tra gli ebrei. Citazione: Rossi E., Le intuizioni di Freud davanti al Mosè di Michelangelo. «Arte-Scienza», Anno 1, N. 1, pp. 37-51. 1. Premessa La perfezione in un’opera d’arte sia essa di pittura o scultura provoca, nella sua contemplazione, un intenso stupore che si tra-muta in profonda emozione, in grado di …

avatar
Noels Schulzzi

Freud sviluppò la psicoanalisi, un articolato impianto teorico e metodologico attraverso il quale è possibile curare disturbi psicologici che, all'epoca, cadevano sotto il nome di isteria e nevrosi, permettendo al paziente di diventare consapevole dei conflitti inconsci attraverso le libere associazioni, Dal libro: Mosè e il monoteismo. Siegmund Freud nella sua prima visita a Roma nel 1901. Il padre della psicanalisi si identificò con il Mosè di Michelangelo facendone un esempio di lettura psicoanalitica dell’arte. Freud leggeva nella statua la stessa tensione di ira trattenuta che lui stesso sperimentò nella grande

avatar
Jason Statham

Un'analisi del dissenso tra Freud e Jung. La genealogia di un turbamento. 1. Il problema; 2. La razionalizzazione; 3. La crisi; 4. Freud e L'Uomo Mosè; 5. Partindo do texto Moisés e o monoteísmo, o artigo examina as características da ... Refers to the emphasis put by Freud in the murder of Moses, since it shows a ...

avatar
Jessica Kolhmann

Mosè e la religione monoteistica è un'opera di Sigmund Freud. Si compone di tre parti scritte tra il 1934 e il 1938, pubblicate come un unico libro nel 1939 ad Amsterdam, sotto il titolo Der Mann Moses und die monotheistische Religion. È l'ultimo libro pubblicato dal "padre della psicoanalisi", che morì pochi mesi dopo, all'età di 82 anni, mentre era rifugiato a Londra. Nella sua personale collezione, Freud rimarca con forza l'idea che Mosè fosse un egizio a tutti gli effetti, tanto che come possiamo vedere nelle foto, egli aveva una particolare predilezione per l'egittologia, che in quegli anni muoveva passi importanti, basti pensare alla scoperta della tomba di Tutankhamon, avvenuta proprio negli anni in cui Freud visse.