I denti di Michelangelo.pdf

I denti di Michelangelo PDF

Marco Bussagli

Il libro affronta un argomento che non solo non è mai stato indagato, ma neppure considerato nella pur sterminata storiografia di Michelangelo. In alcune figure rappresentate dal genio toscano ricorre unanomalia curiosa: il quinto incisivo. Ogni uomo dotato di una chiostra dentaria normale ha due incisivi a metà dellarcata superiore. Lesistenza di questo tema non deve essere dimostrata perché è certo che il grande artista abbia rappresentato molti personaggi caratterizzati da questanomalia, che ai suoi tempi, del resto, era ben nota. Sebbene risulti evidente in alcune opere michelangiolesche, al trentatreesimo dente nessuno studioso ha mai fatto caso prima dora, eppure si tratta di opere notissime: dalla Sibilla Delfica al Giona della Sistina, sino alla Furia degli Uffizi, alle figure demoniache del Giudizio Universale e allaguzzino che alza la croce nella Crocefissione di san Paolo nella Cappella Paolina. Questo vuol dire che Michelangelo, con chiara coerenza simbolica, ha usato questanomalia anatomica per alcuni decenni attribuendole un preciso significato, che questo libro ora porta alla luce. Il quinto incisivo connota le figure che appartengono al mondo prima della rivelazione di Cristo, ma allude anche alla violenza, alla bestialità, nonché alla natura lussuriosa.

I denti di Michelangelo. Share on Facebook. Tweet on Twitter. Roma - 13/11/2014 : 13/11/2014. Di un autore celeberrimo come Michelangelo Buonarroti si dovrebbe ormai aver scritto di tutto e si “La presenza del mesiodens nell’affresco del Giudizio Universale di Michelangelo non è stata notata da nessuno e il grande artista si è ben guardato dal divulgarla. […] a farmi notare la strana presenza di questo dente al centro della bocca di demoni e dannati fu Maurizio Rossi […]. Fu quella una mattinata, per me, di certo memorabile, quando uno dei primi giorni di dicembre del 1986

7.86 MB Dimensione del file
8876983120 ISBN
I denti di Michelangelo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

18. März 2017 ... Warum Michelangelo Buonarroti (1475-1564) Christus damit darstellte, bleibt rätselhaft. Il Cristo della #Pietà di #Michelangelo ha un #dente in ... 9 giu 2018 ... E' una delle penne di punta del LeoMagazine, curatore, assieme al ... Ricordi: “ Tu hai fatto un fauno vecchio lasciandogli tutti i denti in bocca.

avatar
Mattio Mazio

Recensione di: Marco Bussagli, I denti di Michelangelo, Viserba di. Rimini, Edizioni Medusa, 2014, 175 p., ISBN: 9788876983122,. € 19,00. Maria Forcellino . Il ...

avatar
Noels Schulzzi

E' descritto per la prima volta come di Caravaggio in un inventario di Palazzo Pitti , nel 1637: "un quadro di tela di mano del Caravaggio dipinto che uno levava i ...

avatar
Jason Statham

L'iperdontia presente in tante opere di Michelangelo rappresenterebbe, secondo Marco Bussagli, una «disarmonia» dell'anima. Sibilla Delfica, 1509, Cappella ...

avatar
Jessica Kolhmann

Scopriamo tutti i dettagli di un eccezionale lavoro di Michelangelo Buonarroti, artista e scultore del Cinquecento, il quale ha realizzato degli eccezionali lavori di grande qualità, come la leggendaria battaglia di Cascina, la cui versione originale purtroppo è andata perduta.Oggi scopriremo tutto quello che c’è da sapere sul popolare Tondo Doni. I denti di Michelangelo. 6 dicembre 2015 Quello di Arte 4 commenti. Cari amici, questo week-end non vi ho sollazzerò con una minimostra ma voglio invitarvi alla conferenza che ci sarà venerdì 11 dicembre 2015 a Palazzo Venezia.