Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità.pdf

Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità PDF

Anna Bikont

Il 10 luglio 1941, a Jedwabne, un paese di circa tremila abitanti nel nord est della Polonia, una folla di cattolici uccise la maggior parte dei loro vicini di casa ebrei. Il numero delle vittime varia a seconda delle stime: da trecentoquaranta a milleseicento. Qualunque sia la cifra corretta, pochissimi ebrei sopravvissero. Utilizzando asce, bastoni e coltelli, la folla assassinò in piazza circa quaranta uomini. I restanti ebrei – uomini, donne e bambini, molti dei quali neonati – furono ammassati in un fienile nella periferia della città. Poi, mentre la folla osservava con scherno le future vittime, vennero sbarrate le porte e ledificio fu dato alle fiamme. Morirono tutti. Le case degli ebrei furono saccheggiate. La giornalista polacca Anna Bikont ha ricostruito nei dettagli questo crimine, dando al tempo stesso conto del tentativo da parte delle famiglie dei discendenti degli assassini, dei politici di destra, degli storici, dei giornalisti e dei sacerdoti cattolici di nascondere nei decenni laccaduto, deviando la colpa sui nazisti o perfino sulle stesse vittime. Un crimine doppiamente efferato ricostruito attraverso le voci dei protagonisti. Una riflessione sulla memoria collettiva: cosa succede a una società che rifiuta di ammettere una verità che distrugge la sua buona coscienza? Come convivere con un passato cosí orribile?«Un libro terribile e necessario... sulloblio, sulla contaminazione della memoria, sul conflitto tra una verità facile e accomodante e la ben piú dura e sgradevole verità». Julian Barnes «Uno dei libri piú importanti e drammatici degli ultimi anni» - Ryszard Kapuscinski «Un capolavoro del giornalismo storico. Una lettura obbligata per chiunque sia interessato allOlocausto e alle sue conseguenze» - Jan T. Gross

Anna Bikont, Il crimine e il silenzio: Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità (2019). Un’indagine magistrale di giornalismo storico sulla memoria collettiva repressa, in una piccola città polacca dove, nel giugno 1941, gli abitanti non-ebrei uccisero, bruciandoli vivi, tutti i seicento loro vicini ebrei. Anna Bikont, Il crimine e il silenzio: Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità (2019). Un'indagine magistrale di giornalismo storico sulla memoria collettiva repressa, in una piccola città polacca dove, nel giugno 1941, gli abitanti non-ebrei uccisero, bruciandoli vivi, tutti i seicento loro vicini ebrei.

6.54 MB Dimensione del file
8806234196 ISBN
Gratis PREZZO
Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Acquistare su Unilibro è semplice: clicca sul libro di STRAGI che ti interessa, ... -5 %. Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità libro ...

avatar
Mattio Mazio

Copertina del libro Il crimine e il silenzio di Anna Bikont · Anna Bikont. Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità. estratto.

avatar
Noels Schulzzi

Massacro che, in un primo tempo, era stato attribuito ai tedeschi. Invece, quando la città, il 23 giugno 1941, venne occupata dall’esercito tedesco, subito si scatenò un pogrom antiebraico ad opera di abitanti del luogo, che andavano a razziare le case e, probabilmente ubriachi, si abbandonarono a terribili eccessi. Italia ebraica, storie ritrovate : scritti in onore di Vivian Mann.. – Roma : Artemide, 2019. – 116 p. : ill. ; 20 x 20 cm G.I.272 Il crimine e il silenzio

avatar
Jason Statham

Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità: Il 10 luglio 1941, a Jedwabne, un paese di circa tremila abitanti nel nord est della Polonia, una folla di cattolici uccise la maggior parte dei loro vicini di casa ebrei.Il numero delle vittime varia a seconda delle …

avatar
Jessica Kolhmann

Anna Bikont - Il crimine e il silenzio. Jedwabne 1941. Un massacro in cerca di verità - 24/10/2019 - Elena Loewenthal - Dieci - Einaudi 29/09/2019 - Simon Schama - La storia degli ebrei. L'appartenenza - 19/09/2019 - Anne Applebaum - La grande carestia. La guerra di Stalin all'Ucraina - 30/08/2019 -