Anziani. Depressione e demenza. Valutazione della depressione e del deterioramento cognitivo negli anziani.pdf

Anziani. Depressione e demenza. Valutazione della depressione e del deterioramento cognitivo negli anziani PDF

Anna M. Longo

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Anziani. Depressione e demenza. Valutazione della depressione e del deterioramento cognitivo negli anziani non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

Il deterioramento cognitivo lieve provoca una maggiore perdita di memoria rispetto alla compromissione della memoria associata all'età; a volte le altre funzioni cognitive e la memoria sono peggiori nei pazienti con questo disturbo rispetto ai controlli di pari età, ma il funzionamento quotidiano non è in genere interessato. Al contrario, la demenza altera il funzionamento quotidiano.

5.74 MB Dimensione del file
8888295151 ISBN
Gratis PREZZO
Anziani. Depressione e demenza. Valutazione della depressione e del deterioramento cognitivo negli anziani.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Depressione nell’anziano e Pseudo-demenza depressiva La depressione nelle persone di età oltre 65 anni presenta alcune caratteristiche e problemi che meritano di essere discusse. Innanzitutto, di fronte ad una persona anziana depresso un atteggiamento comune è quello di considerare naturale, in tarda età, una evoluzione depressiva del carattere e del comportamento.

avatar
Mattio Mazio

1 feb 2019 ... di Francesca Fiorillo (Psicoterapeuta del Centro Medico ... demenza è una malattia del cervello che comporta sintomi cognitivi ... la depressione, ovvero un' eccessiva presenza di emozioni negative ... Esperta in neuropsicologia, si occupa di valutazione e di riabilitazione neuropsicologica di adulti e anziani ... procedure, dei protocolli, dei programmi educativi, della valutazione e della ... Appendice I – Stabilire una diagnosi di Depressione negli anziani … ... di deficit cognitivo, disorientamento, disturbo dell'attenzione, abbassamento del livello di ... Per esempio il coniuge riferisce livelli di deterioramento più bassi dei membri.

avatar
Noels Schulzzi

valutazione in un paziente che presenta delirium, demenza o depressione ... denominazioni usate per descrivere il deterioramento cognitivo dell'anziano negli. 3. coesistenza di altri deficit cognitivi (disorientamento temporo-spaziale, disturbi ... La variante ipocinetica, invece, è la più comune, soprattutto negli anziani, ed è correlata ... durante la fase iniziale e intermedia del processo di deterioramento, ... I criteri del DSM-5 per porre la diagnosi di depressione anche nell'anziano si ...

avatar
Jason Statham

La Depressione e la Demenza costituiscono nell’anziano un continuum di possibili estrinsecazioni cliniche (8). Aumentano i dati della letteratura a favore di una evoluzione di molti casi di pseudodemenza depressiva verso una vera e propria demenza (9, 10), in questo caso si parla di Pseudodepressione. - la depressione è un sintomo che precede la demenza con fattori quali età, depressione ad esordio tardivo, memoria; - la depressione è una delle cause della demenza , dato che comporta un'alterazione del sistema dei neurotrasmettitori di tipo dopaminergico e serotoninergico e causando un danno alle aree ippocampalu coinvolti nel processo di apprendimento e di memorizzazione.

avatar
Jessica Kolhmann

Il deterioramento cognitivo lieve provoca una maggiore perdita di memoria rispetto alla compromissione della memoria associata all'età; a volte le altre funzioni cognitive e la memoria sono peggiori nei pazienti con questo disturbo rispetto ai controlli di pari età, ma il funzionamento quotidiano non è in genere interessato. Al contrario, la demenza altera il funzionamento quotidiano.