Cultura visuale. Immagini, sguardi, media, dispositivi.pdf

Cultura visuale. Immagini, sguardi, media, dispositivi PDF

Andrea Pinotti, Antonio Somaini

Nel corso degli ultimi trentanni la rapida evoluzione delle tecnologie digitali ha determinato la comparsa di nuove tipologie di immagini e di nuovi dispositivi di visione, introducendo forme inedite di visualizzazione e di spettatorialità. A fronte di un panorama iconico e mediale in continua trasformazione, diventa sempre piú urgente elaborare una serie di concetti e di strumenti in grado di aiutarci a comprendere la dimensione culturale tecnicamente, socialmente e storicamente determinata - delle immagini e dello sguardo. Il volume ricostruisce innanzitutto le origini del concetto di cultura visuale e lo sviluppo di quellampio campo di studi che si è affermato a livello internazionale con i nomi di visual culture studies e Bildwissenschaft, determinando una vera e propria svolta iconica nelle scienze umane e sociali (e persino in settori rilevanti delle scienze naturali). Vengono quindi presentate le coordinate teoriche e metodologiche essenziali per affrontare unanalisi critica delle culture visuali del presente e del passato.

20710534 - TELEVISIONE E CULTURA VISUALE - LM. Immagini, sguardi, media, dispositivi, Bompiani 2016 • A. Bisogno, La TV invadente. Il reality del dolore da Vermicino ad Avetrana, Carocci 2015 Un libro a scelta tra: • A. Bisogno, La storia in TV. Immagine e memoria collettiva, Carocci 2015

9.99 MB Dimensione del file
8806160990 ISBN
Cultura visuale. Immagini, sguardi, media, dispositivi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Cultura visuale. Immagini, sguardi, media, dispositivi è un libro scritto da Andrea Pinotti, Antonio Somaini pubblicato da Einaudi nella collana Piccola biblioteca Einaudi

avatar
Mattio Mazio

Dentro l’officina di Antonio Syxty: icone di un teatro postmoderno , Lumière! L’invenzione del cinematografo , Andrea Pinotti, Antonio Somaini, Cultura visuale. Immagini sguardi media dispositivi, Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi, Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 24 settembre 2016 - 29 gennaio 2017, David Lynch, Io vedo me stesso. A.8 Andrea Pinotti, Antonio Somaini, Cultura visuale. Immagini sguardi media dispositivi, Einaudi, Torino 2016. A.7 Empatia. Storia di un'idea da Platone al postumano, Laterza, Roma-Bari 2011;trad. francese di Sophie Burdet, Empathie. Histoire d'une idée de Platon au posthumain, Vrin, Paris 2016. A.6 Il …

avatar
Noels Schulzzi

PRIN 2005 - Letteratura e cultura Visuale: dall'era prefotografica all'era del cinema ... arti" stimolato ovviamente dal ruolo sempre crescente che le immagini hanno ... che lo sguardo (individuale e sociale), i dispositivi della visione/media ( dalla ...

avatar
Jason Statham

Cultura Visuale. Immagini, Sguardi, Media, Dispositivi Antonio degli ultimi trent'anni la rapida evoluzione delle tecnologie digitali ha determinato la comparsa di nuove tipologie di immagini e di nuovi dispositivi di Il volume ricostruisce innanzitutto le origini del concetto di "cultura visuale" e lo sviluppo di quell'ampio campo di

avatar
Jessica Kolhmann

Il volume ricostruisce innanzitutto le origini del concetto di «cultura visuale» e lo sviluppo di quell’ampio campo di studi che si è affermato a livello internazionale con i nomi di visual culture studies e Bildwissenschaft, determinando una vera e propria svolta iconica nelle scienze umane e sociali (e persino in settori rilevanti delle scienze naturali).