Inseguire la luce. Rapporti fra cervello, scienza e fede.pdf

Inseguire la luce. Rapporti fra cervello, scienza e fede PDF

Sergio Sartori

Luomo si pone, da sempre, delle domande esistenziali: da dove vengo? Come sono arrivato in questo mondo? E questo mondo, da dove viene e che cosè? Queste riflessioni sono comuni a tutti gli uomini, sono insopprimibili e luomo ha sempre cercato di dar loro una risposta. È stato, ed è, istintivo cercare nella scienza se esista o meno una soluzione a quei grandi perché della vita, ma la scienza non riesce a dimostrare né che il creatore esista, né che non esista. La pubblicazione del pensiero di Charles Darwin Sullorigine delle specie ha contrapposto le due concezioni sulla genesi delluomo: quella creazionistica (religiosa) e quella evoluzionistica. Per molto tempo teologi ed evoluzionisti si sono confrontati, anzi si sono combattuti, in quanto le due concezioni risultavano inconciliabili. La presente pubblicazione è intesa a verificare se tale contrapposizione sia veramente insanabile. Viene prima spiegato come il nostro cervello riesce a produrre il pensiero e quali sono le caratteristiche che differenziano luomo dagli animali e che lo rendono una specie eccezionale. Vengono poi esposte le capacità della scienza e quindi, nel terzo capitolo, si mettono a confronto il cervello e la sua scienza con i princìpi della religione giudaico-cristiana, per verificare se le affermazioni dei due opposti fronti siano inconciliabili, o invece le due strade di ricerca possano congiungersi, per consentire un dialogo e giungere allunica verità.

Leggi gli appunti su scoperte-scientifiche qui. Gli appunti dalle medie, alle superiori e l'università sul motore di ricerca appunti di Skuola.net. Così la scienza non trova nell’uomo l’anima di cui parlano le religioni, bensì solo elementi materiali. Questo portò il biologo Vogt ad affermare: "Il cervello secerne pensieri così come il fegato secerne bile". Nel corso del diciannovesimo secolo Darwin dà un’ulteriore stoccata alla vanità dell’uomo.

9.52 MB Dimensione del file
8896291003 ISBN
Inseguire la luce. Rapporti fra cervello, scienza e fede.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il rapporto tra intelligenza e cervello risponde a un vecchio dibattito ancora presente nei nostri giorni. In occasione della conferenza “Mente-corpo: il rapporto tra intelligenza e cervello”, che si terrà domani all’interno del Master in Scienza e Fede, all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, abbiamo chiesto aP.Ramón Lucas Lucas, L.C., professore di Antropologia Filosofica e Il rapporto fra scienza e fede nella storia. falsa leggenda . "E' stato tutto ricostruito". Uno studente riporta alla luce i documenti: la disposizione delle pietre è opera dei restauri di un secolo fa, Recenti studi sulla differenza fra il cervello maschile e quello femminile: le diverse sinapsi – connessioni

avatar
Mattio Mazio

Si è aperta con la consueta inaugurazione a Palazzo Trinci, relatore iniziale il filosofo Silvano Tagliagambe, la quarta edizione della Festa di Scienza e Filosofia.Tema di questa edizione Umano, Sensibile, Ignoto.Quattro le aree scientifiche e filosofiche su cui si articolerà lo svolgimento della Festa fino a domenica prossima: Scienza e Fede, Cervello e Mente, Semplice e Complesso, Il Tempo. Insegui il vuoto e lo rinnegherai. Parlare e ragionare troppo impedisce di armonizzarsi con la Via Smetti di parlare, di ragionare, e nulla sarà incomprensibile. Torna alla radice e realizza il principio Insegui la chiarezza e la perderai. Un solo istante volgendo interiormente la luce è maggiore della mera vacuità. La precedente vacuità

avatar
Noels Schulzzi

Concordanze fra il testo biblico e gli affreschi della cripta della cattedrale di Anagni. di Andrea Lonardo [versione PDF 101kb] La Chiesa-sposa nell'iconografia medioevale, da Cimabue al coro della Chiesa di Monteluce, al Sacro Speco di Subiaco, struggente testimonianza dell'amore scambievole fra il Cristo e la sua Chiesa, annunziato dalla fede , di Andrea Lonardo Il cervello è diviso in telencefalo e diencefalo; la parte che comunemente si associa al cervello è quella più grande: il telencefalo, che ha forma ovoidale, con l’asse maggiore orientato in senso anteroposteriore, ed è suddiviso in due formazioni giustapposte e quasi identiche, denominate emisferi; l’emisfero destro controlla i movimenti e riceve le sensazioni del lato sinistro del

avatar
Jason Statham

Inseguire la luce. Rapporti fra cervello, scienza e fede (brossura) di Sergio Sartori - Ecostampa - 2009. € 14.00. Spedizione a 1 euro sopra i € 25 . Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi) 2. Storia delle misure nella società dal 1875. Fra scienza e fede passi avanti ma non troppo. Sul delicato rapporto tra scienza e fede, e ciò non è inventare racconti ma inseguire tracce che tralucono nel cosmo e nella vita.

avatar
Jessica Kolhmann

I. Giuseppe Tanzella-Nitti - in Conversazioni su scienza e fede, pp. 31-32 Una prima porta, attraverso la quale accedere a un’area ove il discorso su Dio, inteso come il discorso su un Fondamento di tutte le cose, acquista significato, è quella che si apre quando si riflette sull’incompletezza Il cervello umano, afferma Owen Gingerich, professore di astronomia e storia della scienza dell’università di Harvard, « è di gran lunga il più complesso oggetto fisico a noi noto nell’intero cosmo. Dei grosso modo 35 mila geni codificati dal DNA nel genoma umano, ben la metà trova espressione nel cervello.