Teorie della pace. Teorie della guerra.pdf

Teorie della pace. Teorie della guerra PDF

Anna Loretoni

Pace e guerra sono due categorie centrali nella riflessione filosofico-politica moderna, e questo libro ne analizza alcune valenze, a partire da un confronto con i classici che guarda anche ai problemi del presente. In una prospettiva che sposta lasse della riflessione dalla dimensione interna allo Stato a quella tra gli Stati, il tema proposto viene analizzato tenendo presente anche il contributo delle teorie delle relazioni internazionali. Esaminando la riflessione di Carl von Clausewitz, di Immanuel Kant e dei teorici della guerra giusta - da Grozio a Walzer - lautrice propone un esame critico della tradizione del realismo politico, del pacifismo istituzionale e della tradizione razionalista.

Il corso si prefigge di offrire una panoramica delle diverse teorie sociologiche sui conflitti e sulla pace, con particolare riferimento ai concetti di: conflitto sociale, dinamiche conflittuali violente e nonviolente, guerra, potere, asimmetria nelle relazioni sociali, potere simbolico, 2007. A. Loretoni, Teorie della pace.Teorie della guerra, ETS, Pisa 2005, pp. 196, ISBN 88-467-1291-9. Il lavoro dell'autrice svolge una serie di percorsi di riflessione, sia in relazione al tema della guerra (e al rapporto di questa con la politica) sia in relazione al tema della pace (e al rapporto di questa con «un'idea di ordine internazionale»).

8.99 MB Dimensione del file
8846712919 ISBN
Teorie della pace. Teorie della guerra.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Le teorie pacifiste ottocentesche di fronte alla Grande Guerra 06-03-2014 / Giorno per giorno Sarà incentrato sul declino delle teorie pacifiste ottocentesche, allo scoppio del primo conflitto mondiale, il nuovo incontro del ciclo ‘La Grande Guerra e il Novecento europeo' in programma venerdì 7 marzo alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. JUGOSLAVE. TEORIE A CONFRONTO Sonia Lucarelli Introduzìone' Dopo quarantasei anni di pace in Europa, il 26 giugno 1991 un conflitto violento scoppiò nell'allora Repubblica socialista federale di Jugoslavia. La guerra ebbe inizio in Slovenia, ma ben presto si estese alla Croazia e raggiun­ se un picco di violenza e distruzione in Bosnia

avatar
Mattio Mazio

Nel 1915, turbato dalla guerra, Freud cerca di interpretarla con l'analisi e nelle “Considerazioni attuali sulla guerra e sulla morte” rivela che il comportamento della società moderna è analogo a quello dei popoli primitivi: l'azione vietata ai singoli diviene lecita quando si fa opera collettiva. Al di là del contenimento: la Prima Guerra Mondiale e le teorie psicoanalitiche di Wilfred Bion. di Michael Roper | 1.391 views | Questa voce è stata pubblicata in N.33 - Memoria del futuro e contrassegnata con Bion, contenitore, memorie, oggetto bizzarri, Prima Guerra Mondiale, reverie, ricordo, vita familiare.

avatar
Noels Schulzzi

Teorie della razza L’idea di razza è propria dell’Età moderna, dove divennero un caposaldo dell’ideologia nazista e una delle cause determinanti dell’olocausto della II guerra mondiale. e se la Germania nella sua ora più critica ha prodotto un Hitler, io adesso posso addormentarmi in pace.

avatar
Jason Statham

Nel 1915, turbato dalla guerra, Freud cerca di interpretarla con l'analisi e nelle “Considerazioni attuali sulla guerra e sulla morte” rivela che il comportamento della società moderna è analogo a quello dei popoli primitivi: l'azione vietata ai singoli diviene lecita quando si fa opera collettiva.

avatar
Jessica Kolhmann

Teorie della razza L’idea di razza è propria dell’Età moderna, dove divennero un caposaldo dell’ideologia nazista e una delle cause determinanti dell’olocausto della II guerra mondiale. e se la Germania nella sua ora più critica ha prodotto un Hitler, io adesso posso addormentarmi in pace. La “guerra giusta” e le sue teorie Orario delle lezioni: Lunedì ore 14.30-16.30 aula 433 Martedì N. Bobbio, Il problema della guerra e le vie della pace, Bologna, Il Mulino, 1979 ¹, 1984²; M. Scattola, a cura di, Figure della guerra.