Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali.pdf

Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali PDF

Tom Shakespeare

Tom Shakespeare è uno dei principali protagonisti del dibattito scientifico internazionale sulla disabilità, oltre a essere attivamente impegnato sul fronte dei diritti delle persone disabili. Il volume presenta al pubblico italiano la sua elaborazione più recente, che sintetizza due decenni di pensiero e dialogo sulla disabilità, la bioetica e lassistenza. Il volume fornisce unampia e aggiornata panoramica delle diverse concezioni maturate nellambito dei disability studies e presenta, argomentando con rigore metodologico e allo stesso tempo con un linguaggio chiaro e accessibile, la posizione controversa e dibattuta di Shakespeare: una visione «relazionale» della disabilità, intesa come il risultato dellinterazione tra fattori individuali e contestuali, fra cui rientrano menomazione, personalità, atteggiamenti individuali, ambiente, politica e cultura. Attraverso la «lente» della prospettiva socio-relazionale della disabilità, il volume si occupa anche di alcuni aspetti della vita delle persone disabili solitamente meno frequentati, in particolar modo in Italia: linizio e il fine vita, il ruolo dellassistente personale, le relazioni amicali, la sessualità.

Coronavirus e disabilità: parla l'Alto Commissariato ONU per i Diritti Umani ... «In base al modello sociale della disabilità – scrive Daniele Regolo -, evoluzione di ... L'handicap, inteso come “svantaggio”, dipende quindi dalla società e dal ... È sempre bene ricordare quei dieci falsi miti sull'autismo elencati da Stefano Vicari,  ...

1.94 MB Dimensione del file
8859012457 ISBN
Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebestoftexasbarbecue.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali è un eBook di Shakespeare, Tom pubblicato da Erickson a 9.99. Il file è in formato EPUB: risparmia online ... Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali, Libro di Tom Shakespeare . Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su ...

avatar
Mattio Mazio

18 giu 2018 ... Per una cultura dell'inclusione: dalla scuola alla società ... Shakespeare, T. (2017 ), Disabilità e società: diritti, falsi miti, percezioni sociali, ...

avatar
Noels Schulzzi

definiva poi gli stereotipi “degli eccessi di artificio che la società, ... Dispositivi linguistici, psicologici e sociali, gli stereotipi si fondano su ... sociali. Miti che con- ... non solo come percezione degli altri, ma soprattutto ... carattere anacronistico, falso, datato, colonialistico o ... venzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. ... un team di ricercatori e professionisti dell'Associazione Avvocatura per i diritti LGBT – Rete ... agli altri fattori di discriminazione (età, disabilità, religione e convin- ... Mill scrive: “Quando la società è essa stessa la tiranna – ... 1.2 La percezione delle persone omosessuali e bisessuali ... superamento di stereotipi e falsi miti.

avatar
Jason Statham

Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali è un eBook di Shakespeare, Tom pubblicato da Erickson a 9.99. Il file è in formato EPUB: risparmia online ...

avatar
Jessica Kolhmann

Diritti, falsi miti, percezioni sociali di Tom W. Shakespeare (Trento, Erickson, 2017), è per questo particolarmente opportuna. Si tratta di un testo destinato a chi vive la disabilità, a chi la studia, a chi se ne occupa quotidianamente e a chi ne fa motivo di impegno professionale, civile e politico.